• GamedIn

La tier-list dei personaggi di Apex Legends per la stagione 6!

Sta per arrivare la stagione 7 con l’ingresso di Fuse nel roaster delle leggende di Apex: quale miglior momento per tirare le somme sull’attuale panorama del gioco e vedere chi si posiziona meglio rispetto agli altri personaggi di gioco, specialmente dopo le tante modifiche fatte all’inizio della stagione 6?

Per la classifica abbiamo utilizzato principalmente tre criteri, ovvero quelli di utilità delle abilità del personaggio, della versatilità di utilizzo in-game e delle unicità che lo contraddistingue rispetto agli altri personaggi (notate bene che la tier list è tarata per un tipo di giocatori meno “professionistico”, votato di più all’intrattenimento). Let’s go!





Bloodhound

La signora dei cacciatori è un fattore aggiunto importantissimo per ogni squadra in Apex: sia che si giochi in maniera offensiva per pushare le squadre nemiche, sia in maniera più difensiva cercando di identificare dove siano gli avversari, Bloodhound dà il suo enorme contributo con l’abilità passiva che individua le tracce e con l’abilità di scansione. A tutto si aggiunge la ultimate, perfetta per pressare una squadra nemica e che di recente ha anche diminuito a sei secondi il tempo di ricarica dell’abilità tattica, facendo sì che la squadra possa essere costantemente sul chi vive per le squadre nemiche.


Horizon

La new entry nel roaster delle leggende di Apex ha fatto innamorare quelli che preferiscono un gameplay estremamente dinamico. La sua abilità tattica, infatti, le permette di coprire distanze inimmaginabili sia in verticale che in orizzontale; data poi la sua passiva di annullare lo “stun” causato dalla caduta da grandi altezze, si può poi passare da un push cattivissimo ad una ritirata strategica in un batter d’occhio. Il buco nero poi è un ulteriore elemento che aiuta tantissimo ad incastrare i nemici in situazioni spiacevoli, specialmente se utilizzata in accordo con i propri compagni.


Gibraltar

Gibraltar continua ad avere tutto il potenziale per essere contemporaneamente l’ariete da sfondamento ed un porto sicuro per ogni fight grazie a tutte le sue versatili abilità. Lo scudo quando si mira è una manna quando bisogna iniziare un combattimento, e La cupola protettiva rappresenta sempre una certezza. Sapete che adesso la potete posizionare anche sul veicolo Trident all’occorrenza? La pioggia di fuoco infine continua ad essere più utile del bombardamento di Bangalore, considerando quanto è più preciso e di più rapida attivazione; e se anche se non dovesse colpire, potrà portare i nemici nella direzione che vorrete, preferibilmente tra le vostre braccia.





Mirage

La leggenda dalle personalità multiple come i suoi cloni ha ricevuto nel corso delle stagioni un bel po’ di upgrade che lo portano direttamente in questa posizione. Le sue esche, che solo di recente hanno la possibilità di essere controllate e mimare i suoi movimenti, hanno adesso davvero un senso avendo anche 45 HP prima di scomparire; allo stesso modo la sua ulti ha sempre un potenziale pazzesco per confondere i nemici in moltissime situazioni, anche nel mezzo di un fight. La sua passiva poi adesso ha una grandissima utilità, quasi quanto quella di Lifeline, potendo scomparire insieme al compagno che si sta ressando.


Caustic

Il colosso tossico, come ci piace chiamarlo, è tra i personaggi più insidiosi e fastidiosi per il team avversario, considerando che l’avvelenamento che colpisce direttamente la salute e che rallenta può essere un handicap importante. Ciononostante, prendendolo sceglierete uno stile di gioco più statico, considerando che il contenitore di gas fisso si adatta poco allo stile di gioco abbastanza frenetico che ha Apex Legends. Inoltre, la sua ulti può essere molto fastidiosa quando lanciata, specialmente in luoghi chiusi, ma in campo aperto è sicuramente meno efficace dei bombardamenti di Gibraltar e Bangalore.



Bangalore

Il soldato provetto del roaster di leggende si piazza sotto l'eccellenza, considerando anche che pochissimo è stata modificata in questi due anni di “Apex Games”. Certo la granata fumogena può determinare una copertura utile per riprendere fiato dopo uno scontro (anche se fa capire ad altre squadre dove ci si trova, oltre ad avere un counter naturale in Bloodhound) e la passiva può salvare la vita in caso di rapide fughe, così come il bombardamento può mettere una grande pressione ad un team nemico; tutto questo però non rende a nostro avviso Bangalore un personaggio da classifica altissima.


Lifeline

L’eroina è a tutti gli effetti l’unica healer del gioco, quindi avrà sempre un posto speciale all’interno di ogni posizionamento. In più negli ultimi tempi ha avuto moltissimi miglioramenti: prende più oggetti dalle casse blu, il drone di guarigione cura più in fretta e le operazioni di ress degli alleati è enormemente più facile dato che si lascia il drone a fare il lavoro sporco. La sua ulti, infine, togliendo il fatto che fa capire esattamente la posizione della vostra squadra, può essere utilissima, specialmente quando si è particolarmente a secco di cure.





Rampart

Rampart è più versatile di quanto non si giudichi ad una prima occhiata: tra gli usi più “creativi”, le barriere che potenziano i colpi sparati possono fare la felicità dei cecchini se piazzate opportunamente, oltre ad impedire l’apertura delle porte degli edifici se piazzate davanti ad esse. Nelle ultime fasi della partita, poi, Rampart raggiunge il suo massimo potenziale, quando le coperture scarseggiano e quando inevitabilmente ad un certo punto si dovrà scappare dall’Anello; a quel punto la mitragliatrice fissa può fare una strage, se la squadra si è posizionata preventivamente in safe-zone.


Wattson

In partite di rank elevato Wattson è un personaggio utilissimo, ma normalmente è parecchio difficile da gestire al meglio e con caratteristiche che solo all’apparenza sono poco utili rispetto alle altre. Le barriere possono essere complicate da usare e facili da aggirare se piazzate male (ma se usate bene fanno cadere i nemici direttamente in trappola), la ulti ha una funzione troppo specifica dato che annulla solo gli esplosivi e ricarica molto lentamente gli scudi (ma se piazzata bene o in luoghi chiusi, specialmente in end-game, può decretare effettivamente la vittoria)


Crypto

Il personaggio più nerd del roaster ha un set di abilità davvero unico: con il drone si possono ottenere un sacco di informazioni utili sul prossimo POI (point of interest, zona della mappa) che tocca da esplorare, a partire dal numero di nemici alla loro indicativa posizione, senza contare l’utilità dell’attacco EMP prima di iniziare un push sul nemico. I lati negativi sono il bisogno di stare fermi quando si pilota il drone, rimanendo particolarmente scoperti, e che quando il drone viene distrutto per il tempo di ricarica di questo Crypto è un personaggio, purtroppo, completamente inutile.


Wraith

Wraith è uno dei pochi personaggi ad avere subito un downgrade nel corso del tempo, con l’abilità tattica che ha un tempo di attivazione maggiorato rispetto alle prime stagioni, oltre a decretare la salvezza del personaggio in poche occasioni, considerando la scia che ci si porta dietro. Il portale, invece, è un’abilità fantastica, che può decretare la salvezza in situazioni particolarmente concitate (specialmente per i giocatori professionisti). Tuttavia, può essere abbastanza difficile da gestire per due fattori: l’essere esposti durante il suo piazzamento e la conoscenza a menadito della mappa per poterlo utilizzare al meglio possibile.





Revenant

Nonostante piccoli ritocchi nel corso dei mesi, non riusciamo davvero a vedere brillare il potenziale di Revenant. Questo perché, togliendo le skin che probabilmente sono le più belle del gioco, il personaggio non ha granché da dire in termini di utilità. Le abilità passive da stalker sono praticamente inutilizzate dalla maggioranza dei giocatori che lo scelgono, mentre l’abilità che disabilità i poteri dei nemici è abbastanza facile da evitare, oltre a non rendere meno pericoloso il team avversario in maniera consistente. Infine, il totem non dà molte sicurezze, considerando che fa capire la posizione della squadra e la costringe a curarsi dopo un assalto fallito. E poi diciamocelo, è poco divertente essere insultati costantemente da un personaggio di gioco, no?


Octane

Anche se continua ad essere un fan-favorite da quando è stato introdotto, vogliamo piazzare Octane qui per un semplice motivo, ovvero l’eccessivo focus su sé stesso. In Apex è cosa nota che la vittoria sia al 99% dovuto al gioco di squadra, mentre Octane grazie alle sue abilità risulta essere troppo individualista. Scappare alla velocità della luce e saltare con il trampolino potrà essere anche dannatamente divertente, ma purtroppo non ha davvero qualcosa che sia indispensabile per la vittoria del proprio team.


Loba

Le sue abilità hanno un enorme difetto: fanno un rumore infernale. Se infatti con il traslocatore si può avere il vantaggio di posizionarsi efficacemente prima di un fight, questo darà però agli avversari cognizione precisa di dove siate tu e la tua squadra. Stessa cosa vale per il Mercato Nero, che anche dopo l’introduzione della possibilità di prendere munizioni senza intaccare il counter di due oggetti prelevati, ha perso il suo fascino iniziale, considerando che bisogna stare fermi a consultare il menù per un tempo abbastanza lungo.


Pathfinder

Pathfinder ha sicuramente conquistato il cuore dei giocatori da quando Apex ha iniziato il suo percorso. Ma se agli inizi la sua libertà di spostamento con il rampino era ineguagliabile, adesso ci sono personaggi come Horizon che sono semplicemente migliori in quanto a possibilità di movimento in tutte le direzioni. La zipline può sicuramente essere utile per accelerare gli spostamenti della squadra, ma nulla a cui non si possa rinunciare semplicemente con una po’ di organizzazione del team per la rotazione nella mappa di gioco.


Queste sono le nostre opinioni sul roaster dei personaggi al momento. Ovviamente sono pensieri soggettivi e sappiamo che ogni personaggio se utilizzato al meglio e con la giusta sinergia con la squadra può essere utilissimo e divertentissimo da giocare.


Per trovare altri giocatori per la tua squadra di Apex Legends, iscriviti a Gamedin: presto arriveranno novità ed aggiornamenti sulla piattaforma, stay tuned!



Post recenti

Mostra tutti